Il cinema in Italia
 

Film che abbiamo visto in tre (o quattro)
1 | 2 |

lzy 7 Giu 2017 23:11
undici in ordine sparso:

Lorna
Scarabea
Violent Virgin
La donna di sabbia
L'invenzione di Morel
Viva la muerte
Vampyros lesbos
Dog Star Man
Il colore del melograno
Il cavallo di Torino
Behind the Green Door
Piergiorgio Sartor 8 Giu 2017 00:31
On 2017-06-07 23:11, lzy wrote:
> undici in ordine sparso:
>
> Lorna
> Scarabea
> Violent Virgin
> La donna di sabbia
> L'invenzione di Morel
> Viva la muerte
> Vampyros lesbos
> Dog Star Man
> Il colore del melograno
> Il cavallo di Torino
> Behind the Green Door
>
>
>

Guarda, proprio perche` sei tu, rilancio con:

Phase IV (1974)
The Ninth Configuration (1980)
The Last Days of Man on Earth (1973)
The Monolith Monsters (1957)
To Live and Die in L.A. (1985)

In realta` sono proprio curioso di sapere
quanto siano noti (o meno).

bye,

--

piergiorgio
Karamazov 8 Giu 2017 01:12
Il giorno giovedì 8 giugno 2017 00:31:18 UTC+2, Piergiorgio Sartor ha scritto:
> On 2017-06-07 23:11, lzy wrote:
>> undici in ordine sparso:
>>
>> Lorna
>> Scarabea
>> Violent Virgin
>> La donna di sabbia
>> L'invenzione di Morel
>> Viva la muerte
>> Vampyros lesbos
>> Dog Star Man
>> Il colore del melograno
>> Il cavallo di Torino
>> Behind the Green Door
>>
>>
>>
>
> Guarda, proprio perche` sei tu, rilancio con:
>
> Phase IV (1974)

lo conosco per via di Saul Bass (<3) ma non
sono riuscito ad andare oltre al trailer

> The Ninth Configuration (1980)

ce l'ho in lista d'attesa

> The Last Days of Man on Earth (1973)

mai incrociato

> The Monolith Monsters (1957)

carino questo, storia molto asimoviana,
neanche fatto male considerato che
sarà costato un dollaro bucato

> To Live and Die in L.A. (1985)

un classico, questo è piuttosto conosciuto,
ho voglia di rivederlo
Once Upon a Time... 8 Giu 2017 10:29
Il giorno giovedì 8 giugno 2017 01:12:20 UTC+2, Karamazov ha scritto:
> Il giorno giovedì 8 giugno 2017 00:31:18 UTC+2, Piergiorgio Sartor ha
scritto:
>
>> To Live and Die in L.A. (1985)
>
> un classico, questo è piuttosto conosciuto,
> ho voglia di rivederlo

Il migliore di Friedkin, imho.
Superiore anche a French Connection

Michele
M_M 8 Giu 2017 16:47
mer, 07 giu 2017, 14:11:52, lzy ha scritto:

> undici in ordine sparso:
>
> Lorna
> Scarabea
> Violent Virgin
> La donna di sabbia
> L'invenzione di Morel
> Viva la muerte
> Vampyros lesbos
> Dog Star Man
> Il colore del melograno
> Il cavallo di Torino
> Behind the Green Door

Di tutti quelli che hai elencato ho visto solo

Il cavallo di Torino (2011)
A torinói ló (original title)
Directors: Béla Tarr, Ágnes Hranitzky

Leggo giudizi della critica positivi ma a me non e` piaciuto,
probabilmente perche` non ero dell'umore giusto e l'ho trovato molto
deprimente.

Provo a fre una lista di film che ho visto e che secondo me sono validi
ma che non sono molto conosciuti dal grande pubblico; certo qui siete
tutti appassionati ed esperti, per cui immagino che la maggior parte li
avrete gia` visti ma potrebbe darsi che magari qualcuno vi e` scappato
... nel caso vi auguro buona visione.

Vivere (1952)
Ikiru (original title)
Director: Akira Kurosawa

Lo spione (1963)
Le doulos (original title)
Director: Jean-Pierre Melville

Sette giorni a maggio (1964)
Seven Days in May (original title)
Director: John Frankenheimer

L'uomo di Kiev (1968)
The Fixer (original title)
Director: John Frankenheimer

Il conformista (1970)
Director: Bernardo Bertolucci

L'ultimo spettacolo (1971)
The Last Picture Show (original title)
Director: Peter Bogdanovich

Cockfighter (1974)
Director: Monte Hellman

Danton (1983)
Director: Andrzej Wajda

Il servo di scena (1983)
The Dresser (original title)
Director: Peter Yates

Senza tetto nè legge (1985)
Sans toit ni loi (original title)
Director: Agnès Varda

L'insolito caso di Mr. Hire (1989)
Monsieur Hire (original title)
Director: Patrice Leconte

Vita da bohème (1992)
La vie de bohème (original title)
Director: Aki Kaurismäki

Americani (1992)
Glengarry Glen Ross (original title)
Director: James Foley

Lo spacciatore (1992)
Light Sleeper (original title)
Director: Paul Schrader

Il cameraman e l'assassino (1992)
C'est arrivé près de chez vous (original title)
Directors: Rémy Belvaux, André Bonzel

La storia di Qiu Ju (1992)
Qiu Ju da guan si (original title)
Director: Yimou Zhang

Con gli occhi chiusi (1994)
Director: Francesca Archibugi

La cena (1998)
Director: Ettore Scola

Bobby G. Can't Swim (1999)
Director: John-Luke Montias

In the Mood for Love (2000)
Faa yeung nin wa (original title)
Director: Kar-Wai Wong

La comunidad - Intrigo all'ultimo piano (2000)
Director: Álex de la Iglesia

Indirizzo sconosciuto (2001)
Suchwiin bulmyeong (original title)
Director: Ki-duk Kim

Ebbro di donne e di pittura (2002)
Chihwaseon (original title)
Director: Kwon-taek Im

Piccoli ladri (2004)
Sag-haye velgard (original title)
Director: Marzieh Makhmalbaf (as Marzieh Meshkini)

Vuoti a rendere (2007)
Vratné lahve (original title)
Director: Jan Sverák

Estômago (2007)
Director: Marcos Jorge

Castaway on the Moon (2009)
Kimssi pyoryugi (original title)
Director: Hae-jun Lee

Frances Ha (2012)
Director: Noah Baumbach

La notte di fronte (2012)
La Noche de Enfrente (original title)
Director: Raoul Ruiz

Tangerines (2013)
Mandariinid (original title)
Director: Zaza Urushadze

Enclave (2015)
Enklava (original title)
Director: Goran Radovanovic
Girolamo Bosco 8 Giu 2017 18:40
Il 07/06/2017 23:11, lzy ha scritto:

Lucky star (1980)

Giovane ragazzo ebreo che sfugge ai trauma della dominazione nazista in
Olanda vivendo come se fosse un cowboy in un film western

Le av*****e di Picasso (1978)

Film muto scandinavo, narra in chiave comica gli esordi del pittore a
Parigi, capolavoro.
Piergiorgio Sartor 8 Giu 2017 19:34
On 2017-06-08 01:12, Karamazov wrote:
[...]
>> The Ninth Configuration (1980)
>
> ce l'ho in lista d'attesa

Guarda questo e dopo "Shutter Island".

>> The Last Days of Man on Earth (1973)
>
> mai incrociato

Porta anche il titolo: "The Last Programme".

[...]

Te ne passo un paio in piu`:

La Decima Vittima (1965)
A Boy and His Dog (1975) -> Tratto da un fumetto
Omicron (1963)
Uova fatali (1977 Film TV RAI)
Storie dell’anno mille (1973 TV RAI, forse 1971)

bye,

--

piergiorgio
lzy 8 Giu 2017 21:18
Il giorno giovedì 8 giugno 2017 16:47:08 UTC+2, M_M ha scritto:
>
> Di tutti quelli che hai elencato ho visto solo
>
> Il cavallo di Torino (2011)
> A torinói ló (original title)
> Directors: Béla Tarr, Ágnes Hranitzky
>
> Leggo giudizi della critica positivi ma a me non e` piaciuto,
> probabilmente perche` non ero dell'umore giusto e l'ho trovato molto
> deprimente.
>


Credo tu abbia colto perfettamente il senso del film!

alla fine dovresti aver voglia di suicidarti :-)
ma se hai capito a che serve il cinema non lo farai...
lzy 8 Giu 2017 21:20
Il giorno giovedì 8 giugno 2017 19:37:46 UTC+2, Piergiorgio Sartor ha scritto:
> On 2017-06-08 01:12, Karamazov wrote:
> [...]
>>> The Ninth Configuration (1980)
>>
>> ce l'ho in lista d'attesa
>
> Guarda questo e dopo "Shutter Island".
>


Ah! ma allora è un complotto!

giusto ieri l'altro un tizio mi ha detto che se preferisco The Ward
a Shutter Island significa che non capisco un ******* di cinema... !!!

cmq avevo in programma di riguardarlo...
lzy 8 Giu 2017 21:22
Il giorno giovedì 8 giugno 2017 19:37:46 UTC+2, Piergiorgio Sartor ha scritto:

> Uova fatali (1977 Film TV RAI)



lol
Karamazov 8 Giu 2017 22:47
Il giorno giovedì 8 giugno 2017 19:37:46 UTC+2, Piergiorgio Sartor ha
> Guarda questo e dopo "Shutter Island".

SI già visto, cosa fa Ragioniere, spoilera?

> La Decima Vittima (1965)

bello, Elio Petri <3 questo in effetti è
un regista straordinariamente sottovalutato
e non ho mai capito bene perchè.
comunque il film visivamente ha influenzato
un bel po' di gente.

> A Boy and His Dog (1975) -> Tratto da un fumetto

ho provato a vederlo ma sinceramente non ce l'ho fatta

> Omicron (1963)
> Uova fatali (1977 Film TV RAI)
> Storie dell’anno mille (1973 TV RAI, forse 1971)

mai visti
Karamazov 8 Giu 2017 22:51
Il giorno giovedì 8 giugno 2017 21:30:06 UTC+2, tonto ha scritto:
> ...tutti visti rigorosamente al cinema!
>
> Vari film dei primi festival del cinema africano


Bear Grylls non sei nessuno
Piergiorgio Sartor 8 Giu 2017 23:18
On 2017-06-08 22:47, Karamazov wrote:
> Il giorno giovedì 8 giugno 2017 19:37:46 UTC+2, Piergiorgio Sartor ha
>> Guarda questo e dopo "Shutter Island".
>
> SI già visto, cosa fa Ragioniere, spoilera?

Ma no, figurati, e` solo per fare un confronto... :-)

>> La Decima Vittima (1965)
>
> bello, Elio Petri <3 questo in effetti è
> un regista straordinariamente sottovalutato
> e non ho mai capito bene perchè.

Forse troppa politica in mezzo.

> comunque il film visivamente ha influenzato
> un bel po' di gente.

Il film e` bello, anche per gli attori sicuramente
giusti, ma col tempo e` invecchiato male.
Ci vedrei un bel remake, ma nello stesso stile, pero`.

>> A Boy and His Dog (1975) -> Tratto da un fumetto
>
> ho provato a vederlo ma sinceramente non ce l'ho fatta

Il fumetto e` probabilmente meglio, ma ci vuole
anche per quello un certo stomaco.

>> Omicron (1963)
>> Uova fatali (1977 Film TV RAI)
>> Storie dell’anno mille (1973 TV RAI, forse 1971)
>
> mai visti

Il primo sicuramente merita.
Gli altri due erano solo una curiosita`.

bye,

--

piergiorgio
Piergiorgio Sartor 8 Giu 2017 23:18
On 2017-06-08 21:22, lzy wrote:
> Il giorno giovedì 8 giugno 2017 19:37:46 UTC+2, Piergiorgio Sartor ha
scritto:
>
>> Uova fatali (1977 Film TV RAI)
>
>
>
> lol
>

Lo hai visto???

Allora siamo davvero in due!

bye,

--

piergiorgio
M_M 9 Giu 2017 00:10
gio, 08 giu 2017, 23:18:22, Piergiorgio Sartor ha scritto:

> On 2017-06-08 22:47, Karamazov wrote:
>> bello, Elio Petri <3 questo in effetti è
>> un regista straordinariamente sottovalutato
>> e non ho mai capito bene perchè.
>
> Forse troppa politica in mezzo.

Ha fatto certamente molti film politici ma a me non pare proprio che sia
un regista straordinariamente sottovalutato, anzi al limite e` il
contrario, nel senso che a mio avviso buona parte della fama Petri la
deve alla bravura di Gian Maria Volontè, il protagonista in tanti suoi
film.
Karamazov 9 Giu 2017 00:21
Il giorno giovedì 8 giugno 2017 23:19:58 UTC+2, Piergiorgio Sartor ha scritto:
> On 2017-06-08 22:47, Karamazov wrote:
>> Il giorno giovedì 8 giugno 2017 19:37:46 UTC+2, Piergiorgio Sartor ha
>>> Guarda questo e dopo "Shutter Island".
>>
>> SI già visto, cosa fa Ragioniere, spoilera?
>
> Ma no, figurati, e` solo per fare un confronto... :-)
>
>>> La Decima Vittima (1965)
>>
>> bello, Elio Petri <3 questo in effetti è
>> un regista straordinariamente sottovalutato
>> e non ho mai capito bene perchè.
>
> Forse troppa politica in mezzo.

la cosa strana è quella perchè Petri
da quel punto di vista era copertissimo

> Il film e` bello, anche per gli attori sicuramente
> giusti, ma col tempo e` invecchiato male.

sì e no, nel senso che, come tutti i film
futuribili sono destinati all'obsolescenza,
ma quando, come in questo caso, si sconfina
nel campo dell'arte, il tutto va storicizzato.

> Ci vedrei un bel remake, ma nello stesso stile, pero`.

il soggetto è un po' abusato
da cacatone tipo i film con la Lawrence,
recentemente ho visto The Tournament
(una cosa atroce, in realtà ne ho visto qualche spezzone),
però una cosa fatta bene ci starebbe.

> Il fumetto e` probabilmente meglio, ma ci vuole
> anche per quello un certo stomaco.

ma lì il problema era proprio il film,
il fumetto non lo conosco ma potrebbe
essere interessante

>>> Omicron (1963)
> Il primo sicuramente merita.

ho visto qualcosa sul tubo, come
critica sociale però mi sembra un po' tagliata
con l'accetta, rispetto ad esempio
ad un Body Snatchers.
ma devo confessare che Gregoretti
l'ho sempre trovato insopportabile
quindi magari sono prevenuto.
Karamazov 9 Giu 2017 00:22
Il giorno venerdì 9 giugno 2017 00:10:03 UTC+2, M_M ha scritto:
> gio, 08 giu 2017, 23:18:22, Piergiorgio Sartor ha scritto:
>
>> On 2017-06-08 22:47, Karamazov wrote:
>>> bello, Elio Petri <3 questo in effetti è
>>> un regista straordinariamente sottovalutato
>>> e non ho mai capito bene perchè.
>>
>> Forse troppa politica in mezzo.
>
> Ha fatto certamente molti film politici ma a me non pare proprio che sia
> un regista straordinariamente sottovalutato, anzi al limite e` il
> contrario, nel senso che a mio avviso buona parte della fama Petri la
> deve alla bravura di Gian Maria Volontè, il protagonista in tanti suoi
> film.

ecco, appunto.
lzy 9 Giu 2017 10:19
Il giorno venerdì 9 giugno 2017 07:33:21 UTC+2, tonto ha scritto:
>
> Si parlava di film visti da poca gente: ricordo che nella sala del cinema di


Museo Nazionale del Cinema
Cinema Massimo Torino
Peter Whitehead
Daddy (1973)
Erg Frast (lab) 9 Giu 2017 11:04
Il 07/06/2017 23:11, lzy ha scritto:
> undici in ordine sparso:
>
> Lorna
> Scarabea
> Violent Virgin
> La donna di sabbia
> L'invenzione di Morel
> Viva la muerte
> Vampyros lesbos
> Dog Star Man
> Il colore del melograno
> Il cavallo di Torino
> Behind the Green Door

Sicuramente almeno in 4 i seguenti:

> Lorna
> La donna di sabbia
> Il cavallo di Torino

PS La donna di Sabbia per me è un'opera magistrale.

EF

---
Questa email è stata esaminata alla ricerca di virus da AVG.
http://www.avg.com
Geos 9 Giu 2017 12:03
"Piergiorgio Sartor" ha scritto nel messaggio
news:qdeo0e-oc3.ln1@lazy.lzy...

On 2017-06-08 01:12, Karamazov wrote:

> Storie dell’anno mille (1973 TV RAI, forse 1971)


Questo l'ho visto anche io e penso un po' tutti quelli che avevano una TV in
quegli anni anche perché non c'erano molte alternative.
Credo sia più del 1973 che del 71.
Karamazov 9 Giu 2017 12:59
Il giorno venerdì 9 giugno 2017 07:33:21 UTC+2, tonto ha scritto:
> I film, poi, sottotitolati da qualche eroico volontario sono assolutamente
> introvabili: li ho cercati inutilmente.

eroico davvero, ti ammiro, ecco questo sarebbe
un soggetto per un film.
il mio massimo è stato vedere I diavoli di Loudun
in un malfamato cinema veneziano, ma robetta al confronto,
avevamo anche i popcorn.

> Sono andato ad una edizione recente negli anni 2000 ed era pieno di sciure
> radical chic che urlavano come ragazzine: è proprio cambiato tutto.

sì sono quei momenti in cui per un attimo
l'Isis sembra avere senso.
ADPUF 9 Giu 2017 13:29
tonto 07:33, venerdì 9 giugno 2017:
>
> Si parlava di film visti da poca gente: ricordo che nella
> sala del cinema di San Lorenzo alle colonne ci si stava
> veramente larghi!


Un film visto da pochissimi?

OTHON di Straub & Huillet

(da una tragedia di Corneille, in versi. Ci sono questi attori
in costume che recitano a Roma e dietro si vedono le
macchine :-) )

Eravamo in 6 all'inizio, e in tre alla fine.

Ed era un cinema d'essai...

Poi la settimana dopo fanno Chronik der Anna Magdalena Bach e
si stava come le sardine nella scatoletta: tutti i
conservatori della regione erano ammucchiati lì...



Un altro che pochi hanno visto?

Lamb di Colin Gregg (1985) con Liam Neeson.

Boh non è che ne ricordo molto...


--
AIOE °¿°
Ho plonkato tutti quelli che postano da Google Groups!
Qui è Usenet, non è il Web!
Karamazov 9 Giu 2017 14:57
Il giorno venerdì 9 giugno 2017 14:33:00 UTC+2, tonto ha scritto:
> Neanche tanto: come luogo di cucco era fenomenale,
> i film erano sempre belli
> anche se poveri di mezzi ed il biglietto costava poco.
> Serate ben spese.

sì son quelle cose che se non ti ammazzano ti rendono più forte,
adesso ci sono cose più b*****i tipo le tute alari

>> il mio massimo è stato vedere I diavoli di Loudun
>> in un malfamato cinema veneziano, ma robetta al confronto,
>> avevamo anche i popcorn.
> Il cinemino malfamato era la mostra internazionale del cinema?
> Perchè leggo che fece scalpore...

no era prima di youtube e degli mp4 sicuramente
ma molto dopo l'uscita, anni '80, il cinema
era proprio a Venezia non al Lido uno dei 2
sopravvissuti all'epoca, ma ormai prossimi alla chiusura.

> Milano è la città della sciura...

e i *****ikaze quando servono non ci sono mai (salutiamo
gli amici della CIA che ci stanno leggendo)
Piergiorgio Sartor 9 Giu 2017 19:00
On 2017-06-09 00:21, Karamazov wrote:
[...]
>> Il film e` bello, anche per gli attori sicuramente
>> giusti, ma col tempo e` invecchiato male.
>
> sì e no, nel senso che, come tutti i film
> futuribili sono destinati all'obsolescenza,
> ma quando, come in questo caso, si sconfina
> nel campo dell'arte, il tutto va storicizzato.

Ci sono casi e casi.
In questo caso c'e` qualcosa di piu` stonato,
non saprei esattamente cosa.

>> Ci vedrei un bel remake, ma nello stesso stile, pero`.
>
> il soggetto è un po' abusato
> da cacatone tipo i film con la Lawrence,
> recentemente ho visto The Tournament
> (una cosa atroce, in realtà ne ho visto qualche spezzone),
> però una cosa fatta bene ci starebbe.

"La decima vittima" e` tratto dal libro piu` o
meno omonimo.
Il punto chiave, a differenza di tutti i vari
"Battle Royale", "Hunger ******* , "Running Man",
"The gamer" e chi piu` ne ha piu` ne metta, e`
che in questo caso la gente partecipa per propria
iniziativa, senza costrizione alcuna.

Magari lo fanno perche` vogliono soldi, o per
la fama, od entrambi, ma non e` rappresentato
in maniera diversa da una partecipazione ad
un quiz televisivo contemporaneo (o moderno).

A differenza dei sopra citati dove e` ben messo
in evidenza il fatto che o vi e` una costrizione
oppure una necessita` stretta.

Questo consente di prendere la cosa da un punto
di vista diverso, in particolare *non* esistono
eroi in tale contesto.

Ripeto, un bel remake mantenendo lo stesso stile.
La stessa ironia, la stessa critica interiore.

Una societa` alla Star Trek, dove non ci sono piu`
problemi, allora la gente se li inventa (per cosi`
dire) con questo gioco letale.

[...]
> ma lì il problema era proprio il film,
> il fumetto non lo conosco ma potrebbe
> essere interessante

Se lo trovi magari ti conviene dargli un'occhiata.
Direi, spannometricamente, saremo a livello
dell'Eternauta (di cui manca il film, credo).
De gustibus, naturalmente.

bye,

--

piergiorgio
Karamazov 9 Giu 2017 22:08
Il giorno venerdì 9 giugno 2017 19:02:14 UTC+2, Piergiorgio Sartor ha
> Ripeto, un bel remake mantenendo lo stesso stile.
> La stessa ironia, la stessa critica interiore.

sì una cosa tipo fratelli Coen

> Se lo trovi magari ti conviene dargli un'occhiata.

ho visto delle tavole in effetti è interessante

> Direi, spannometricamente, saremo a livello
> dell'Eternauta (di cui manca il film, credo).

ecco altra cosa che non ha senso,
si fanno mille remake delle peggio cacate
e ancora non hanno fatto l'Eternauta,
follia pura.
Piergiorgio Sartor 9 Giu 2017 22:43
On 2017-06-09 22:08, Karamazov wrote:
[...]
>> Direi, spannometricamente, saremo a livello
>> dell'Eternauta (di cui manca il film, credo).
>
> ecco altra cosa che non ha senso,
> si fanno mille remake delle peggio cacate
> e ancora non hanno fatto l'Eternauta,
> follia pura.

A chi lo dici, a volte mi chiedo anche io
come sia possibile.
L'unica spiegazione e` che vi siano problemi
di (C) o di diritti o simile.

Tra l'altro, forse puo` interessare:

http://www.internationalhero.co.uk

Invece, sempre restando in tema, sono curioso
per questo:

http://www.imdb.com/title/tt2239822/

"Valerian and the City of a Thousand Planets"

Perche` e` una produzione europea, nello
specifico di Luc Besson.
Potrebbe essere interessante, anche come
confronto con i similari d'oltre oceano.

bye,

--

piergiorgio
Karamazov 9 Giu 2017 23:52
Il giorno venerdì 9 giugno 2017 22:47:51 UTC+2, Piergiorgio Sartor ha
> http://www.internationalhero.co.uk

però mancano Blek Macigno e Capitan Miki

> "Valerian and the City of a Thousand Planets"
>
> Perche` e` una produzione europea, nello
> specifico di Luc Besson.
> Potrebbe essere interessante, anche come
> confronto con i similari d'oltre oceano.

sì mi pare che avevo postato il trailer a suo tempo
il fumetto è interessante, la CG pare ben fatta,
temo che il problema
principale sia proprio Besson (e anche il casting)
lzy 9 Giu 2017 23:54
Il giorno venerdì 9 giugno 2017 11:04:11 UTC+2, Erg Frast (lab) ha scritto:
>
>
> PS La donna di Sabbia per me è un'opera magistrale.
>


ogni volta che vedo quegli insettini nella sabbia (buchi conici)
mi prende l'angoscia...
lzy 9 Giu 2017 23:56
Il giorno venerdì 9 giugno 2017 10:19:33 UTC+2, lzy ha scritto:
> Il giorno venerdì 9 giugno 2017 07:33:21 UTC+2, tonto ha scritto:
>>
>> Si parlava di film visti da poca gente: ricordo che nella sala del cinema di

>
>
> Museo Nazionale del Cinema
> Cinema Massimo Torino
> Peter Whitehead
> Daddy (1973)


Dunque l'ho visto solo io?
http://www.imdb.com/title/tt0071383/?ref_=nm_flmg_dr_4
ADPUF 10 Giu 2017 17:01
lzy 23:54, venerdì 9 giugno 2017:

> Il giorno venerdì 9 giugno 2017 11:04:11 UTC+2, Erg Frast
> (lab) ha scritto:
>>
>>
>> PS La donna di Sabbia per me è un'opera magistrale.
>>
>
>
> ogni volta che vedo quegli insettini nella sabbia (buchi
> conici) mi prende l'angoscia...


Formicaleone: Myrmeleon formicarius

https://it.wikipedia.org/wiki/Myrmeleontidae


--
AIOE °¿°
Ho plonkato tutti quelli che postano da Google Groups!
Qui è Usenet, non è il Web!
lzy 10 Giu 2017 21:05
Il giorno sabato 10 giugno 2017 16:59:57 UTC+2, ADPUF ha scritto:
> lzy 23:54, venerdì 9 giugno 2017:
>>>
>>> PS La donna di Sabbia per me è un'opera magistrale.
>>>
>>
>>
>> ogni volta che vedo quegli insettini nella sabbia (buchi
>> conici) mi prende l'angoscia...
>
>
> Formicaleone: Myrmeleon formicarius
>
> https://it.wikipedia.org/wiki/Myrmeleontidae
>
>


Ce n'è uno di dimensioni colossali su Tatooine... :-)

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

Il cinema in Italia | Tutti i gruppi | it.arti.cinema | Notizie e discussioni cinema | Cinema Mobile | Servizio di consultazione news.