Il cinema in Italia
 

UFV: Lo chiamavano Jeeg robot

Alan Silvestro 27 Mag 2017 17:37
Se al posto di Jeeg robot ci avessero messo Superman, Berlusconi o Tiraemolla,
l'economia del film non sarebbe cambiata poi troppo: lo dico perche' secondo me,
anche se in apparente buona fede, 'sto Jeeg robot è un'arma per attrarre alla
visione
i quarantenni italiani al film di Mainetti.
Detto questo, comunque un film godibile: fumettone grottesco, un po' troppo
farcito
di "romanità" per i miei gusti, con i due personaggi principali (il buono e il
cattivo intendo)
molto ben caratterizzati. Trama scontata o quasi, scene d'azione ben fatte,
fotografia un po'
fasti*****sa (l'eccessivo contrasto dei colori in alcune scene mi da' l'idea di
produzione ******* ,
qualche caduta di stile, combattimento finale tirato troppo per le lunghe, ma
film che soddisfa,
soprattutto considerando che è italiano (!). Bravissimo Luca Marinelli,
bocciato Clau***** Santamaria che secondo me non sa recitare.
Karamazov 27 Mag 2017 18:13
Il giorno sabato 27 maggio 2017 17:37:17 UTC+2, Alan Silvestro ha scritto:
> soprattutto considerando che è italiano (!). Bravissimo Luca Marinelli,
> bocciato Clau***** Santamaria che secondo me non sa recitare.

quoto solo l'ultima riga, per il resto, mi sono
sottoposto al supplizio della visione di questo film (film?)
dato il chiacchiericcio che se ne è fatto, ma non
ho resistito più di 5 minuti, un prodotto
di qualità eccessivamente scadente anche per
il derelitto cinema italiano.
il fasti***** della visione, soprattutto della
protagonista femminile, mi ha precluso anche
la possibilità di goderne gli aspetti trash
e di comicità involontaria.
Alan Silvestro 27 Mag 2017 18:54
Il giorno sabato 27 maggio 2017 18:13:34 UTC+2, Karamazov ha scritto:
> Il giorno sabato 27 maggio 2017 17:37:17 UTC+2, Alan Silvestro ha scritto:
>> soprattutto considerando che è italiano (!). Bravissimo Luca Marinelli,
>> bocciato Clau***** Santamaria che secondo me non sa recitare.
>
> quoto solo l'ultima riga, per il resto, mi sono
> sottoposto al supplizio della visione di questo film (film?)
> dato il chiacchiericcio che se ne è fatto, ma non
> ho resistito più di 5 minuti, un prodotto
> di qualità eccessivamente scadente anche per
> il derelitto cinema italiano.
> il fasti***** della visione, soprattutto della
> protagonista femminile, mi ha precluso anche
> la possibilità di goderne gli aspetti trash
> e di comicità involontaria.

Od*****, già la co-protagonista: o*****sa,
ma è tutto parte di quella "romanità" di cui mi lamentavo.
Maurus 27 Mag 2017 19:43
Il 27/05/2017 17.37, Alan Silvestro ha scritto:
> Se al posto di Jeeg robot ci avessero messo Superman, Berlusconi o Tiraemolla,
> l'economia del film non sarebbe cambiata poi troppo: lo dico perche' secondo
me,
> anche se in apparente buona fede, 'sto Jeeg robot è un'arma per attrarre alla
visione
> i quarantenni italiani al film di Mainetti.
> Detto questo, comunque un film godibile: fumettone grottesco, un po' troppo
farcito
> di "romanità" per i miei gusti, con i due personaggi principali (il buono e
il cattivo intendo)
> molto ben caratterizzati. Trama scontata o quasi, scene d'azione ben fatte,
fotografia un po'
> fasti*****sa (l'eccessivo contrasto dei colori in alcune scene mi da' l'idea
di produzione ******* ,
> qualche caduta di stile, combattimento finale tirato troppo per le lunghe, ma
film che soddisfa,
> soprattutto considerando che è italiano (!). Bravissimo Luca Marinelli,
> bocciato Clau***** Santamaria che secondo me non sa recitare.
>

Ma ce ne fossero di piccole perle così in questo povero panorama del
cinema italiano.

Maurus
Karamazov 27 Mag 2017 22:09
Il giorno sabato 27 maggio 2017 19:43:43 UTC+2, Maurus ha scritto:
> Il 27/05/2017 17.37, Alan Silvestro ha scritto:
>> Se al posto di Jeeg robot ci avessero messo Superman, Berlusconi o
Tiraemolla,
>> l'economia del film non sarebbe cambiata poi troppo: lo dico perche' secondo
me,
>> anche se in apparente buona fede, 'sto Jeeg robot è un'arma per attrarre
alla visione
>> i quarantenni italiani al film di Mainetti.
>> Detto questo, comunque un film godibile: fumettone grottesco, un po' troppo
farcito
>> di "romanità" per i miei gusti, con i due personaggi principali (il buono e
il cattivo intendo)
>> molto ben caratterizzati. Trama scontata o quasi, scene d'azione ben fatte,
fotografia un po'
>> fasti*****sa (l'eccessivo contrasto dei colori in alcune scene mi da' l'idea
di produzione ******* ,
>> qualche caduta di stile, combattimento finale tirato troppo per le lunghe,
ma film che soddisfa,
>> soprattutto considerando che è italiano (!). Bravissimo Luca Marinelli,
>> bocciato Clau***** Santamaria che secondo me non sa recitare.
>>
>
> Ma ce ne fossero di piccole perle così in questo povero panorama del
> cinema italiano.

se questa è una perla figuriamoci il resto.
Maurus 28 Mag 2017 08:13
Il 27/05/2017 20.19, Gianluca. ha scritto:
>
> "Maurus" <maurusTOGLIMI@rocketmail.com> ha scritto nel messaggio
> news:ogcdse$i4a$1@virtdiesel.mng.cu.mi.it...
>> Il 27/05/2017 17.37, Alan Silvestro ha scritto:
>>> Se al posto di Jeeg robot ci avessero messo Superman, Berlusconi o
>>> Tiraemolla,
>>> l'economia del film non sarebbe cambiata poi troppo: lo dico perche'
>>> secondo me,
>>> anche se in apparente buona fede, 'sto Jeeg robot è un'arma per
>>> attrarre alla visione
>>> i quarantenni italiani al film di Mainetti.
>>> Detto questo, comunque un film godibile: fumettone grottesco, un po'
>>> troppo farcito
>>> di "romanità" per i miei gusti, con i due personaggi principali (il
>>> buono e il cattivo intendo)
>>> molto ben caratterizzati. Trama scontata o quasi, scene d'azione ben
>>> fatte, fotografia un po'
>>> fasti*****sa (l'eccessivo contrasto dei colori in alcune scene mi da'
>>> l'idea di produzione ******* ,
>>> qualche caduta di stile, combattimento finale tirato troppo per le
>>> lunghe, ma film che soddisfa,
>>> soprattutto considerando che è italiano (!). Bravissimo Luca Marinelli,
>>> bocciato Clau***** Santamaria che secondo me non sa recitare.
>>>
>>
>> Ma ce ne fossero di piccole perle così in questo povero panorama del
>> cinema italiano.
>
> mavaffanculo
> di cuore proprio

Dammi tre titoli di recenti film italiani superiori a questo allora.
Non è recentissimo ma "Piano 17" è un titolo che merita.
Aspetto i tuoi.
Facile dare critiche negative ai film italiani, molto più difficile
trovare le perle. E darle ai *****i.

Maurus
Maurus 28 Mag 2017 08:14
Il 27/05/2017 22.09, Karamazov ha scritto:
> Il giorno sabato 27 maggio 2017 19:43:43 UTC+2, Maurus ha scritto:
>> Il 27/05/2017 17.37, Alan Silvestro ha scritto:
>>> Se al posto di Jeeg robot ci avessero messo Superman, Berlusconi o
Tiraemolla,
>>> l'economia del film non sarebbe cambiata poi troppo: lo dico perche' secondo
me,
>>> anche se in apparente buona fede, 'sto Jeeg robot è un'arma per attrarre
alla visione
>>> i quarantenni italiani al film di Mainetti.
>>> Detto questo, comunque un film godibile: fumettone grottesco, un po' troppo
farcito
>>> di "romanità" per i miei gusti, con i due personaggi principali (il buono e
il cattivo intendo)
>>> molto ben caratterizzati. Trama scontata o quasi, scene d'azione ben fatte,
fotografia un po'
>>> fasti*****sa (l'eccessivo contrasto dei colori in alcune scene mi da' l'idea
di produzione ******* ,
>>> qualche caduta di stile, combattimento finale tirato troppo per le lunghe,
ma film che soddisfa,
>>> soprattutto considerando che è italiano (!). Bravissimo Luca Marinelli,
>>> bocciato Clau***** Santamaria che secondo me non sa recitare.
>>>
>>
>> Ma ce ne fossero di piccole perle così in questo povero panorama del
>> cinema italiano.
>
> se questa è una perla figuriamoci il resto.
>

Idem con patate per te come per Gianluca:

Dammi tre titoli di recenti film italiani superiori a questo allora.
Non è recentissimo ma "Piano 17" è un titolo che merita.
Aspetto i tuoi.
Facile dare critiche negative ai film italiani, molto più difficile
trovare le perle. E darle ai *****i.

Maurus
Dottor Mistero 28 Mag 2017 10:35
On 28/05/2017 08:14, Maurus wrote:

> Dammi tre titoli di recenti film italiani superiori a questo allora.

Ma scherzi? I primi tre a caso che non riesco a togliermi dalla testa:

Anime nere
Via Castellana Bandiera
La pazza gioia

saluti recenti
M_M 28 Mag 2017 11:55
dom, 28 mag 2017, 08:14:08, Maurus ha scritto:

> Facile dare critiche negative ai film italiani, molto più difficile
> trovare le perle. E darle ai *****i.

Proprio "perla" non direi pero` a me 'Lo chiamavano Jeeg Robot' non era
dispiaciuto, forse perche` ero andato a vederlo senza troppe
aspettative.

Certo non e` un capolavoro e definirlo una perla credo sia troppo pero`
l'avevo trovato divertente, adatto per passare una serata fra amici.

Altro film "borgataro", sempre di quegli anni, sottolineo
__guardabile__, non sto parlando di capolavoro italiano, che ricordo e`:

'Non essere cattivo' (2015) di Clau***** Caligari,
anche questo con Luca Marinelli.

Altri italiani abbastanza recenti che non mi sono dispiaciuti sono:

nel genere "misteri italiani irrisolti":

'Ustica: The Missing paper' (2016) di Renzo Martinelli
e
'La verità sta in cielo' (2016) di Roberto Faenza

di genere "sindacalista":

'7 minuti' (2016) Michele Placido

A breve in TV daranno:

'Veloce come il vento' (2016) di Matteo Rovere

e IMHO non e` malaccio manco

'L'Universale' (2016) di Federico Micali

mentre con argomento "privacy" mi avevano divertito sia:

'Perfetti sconosciuti' (2016) di Paolo Genovese

che

'Che vuoi che sia' (2016) di Edoardo Leo
Karamazov 28 Mag 2017 14:02
Il giorno domenica 28 maggio 2017 08:14:14 UTC+2, Maurus ha scritto:

> Idem con patate per te come per Gianluca:
>
> Dammi tre titoli di recenti film italiani superiori a questo allora.

sinceramente della nazionalità dei film mi interessa poco,
non vedo perchè dovrei sottopormi al supplizio di vedere
film fatti male solo perchè sono prodotti nello
stesso paese dove vivo, non siamo più negli anni '30.

comunque qualsiasi cinepanettone e derivati sono prodotti
meglio di questo sottoprodotto semiamatoriale.
Erg Frast 28 Mag 2017 19:50
Il 28/05/2017 14:02, Karamazov ha scritto:

> sinceramente della nazionalità dei film mi interessa poco,
> non vedo perchè dovrei sottopormi al supplizio di vedere
> film fatti male solo perchè sono prodotti nello
> stesso paese dove vivo, non siamo più negli anni '30.

Fatto male?
Non è che semplicemente non si attiene a certi standard di modelli e di
generi codificati?
Ma la sua superiorità su modelli e generi sta proprio qua, nel fatto che
non vi aderisce.
Il "genere" è ciò che condanna un film alla me*****crità del mero prodotto
di cnsumo.

Un buon film intelligente per me, del resto anche per il grosso della
critica.

EF
Karamazov 28 Mag 2017 21:32
Il giorno domenica 28 maggio 2017 19:50:09 UTC+2, Erg Frast ha scritto:
> Il 28/05/2017 14:02, Karamazov ha scritto:
>
>> sinceramente della nazionalità dei film mi interessa poco,
>> non vedo perchè dovrei sottopormi al supplizio di vedere
>> film fatti male solo perchè sono prodotti nello
>> stesso paese dove vivo, non siamo più negli anni '30.
>
> Fatto male?
> Non è che semplicemente non si attiene a certi standard di modelli e di
> generi codificati?

no, è proprio realizzato coi piedi. non parlo del soggetto,
ma della realizzazione tecnica.

> Ma la sua superiorità su modelli e generi sta proprio qua, nel fatto che
> non vi aderisce.

è come dire che se mi metto a suonare il piano,
non avendolo mai fatto, non sto suonando
male ma non sto aderendo a dei modelli.
per rompere degli schemi bisogna prima
conoscerli a menadito (e ripeto, mi riferisco
alla messa in scena, non alla trama)

> Il "genere" è ciò che condanna un film alla me*****crità del mero prodotto
> di cnsumo.

per me il prodotto di consumo non è me*****cre in quanto
tale ma solo quando è di scarsa qualità

> Un buon film intelligente per me, del resto anche per il grosso della
> critica.

vabè, inutile che ti citi la cosa delle mosche,
che poi a qualcuno piaccia ci può stare, se non ci si formalizza
per dettagli secondari come il saper recitare,
curare fotografia e scenografie,
o saper scrivere un dialogo.
kenshirokure 29 Mag 2017 13:54
Il 28/05/2017 11:06, Gianluca. ha scritto:

>
> tutti quelli di checco zalone

I film di Checco Zalone non mi piacciono....

Ken

---
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
https://www.avast.com/antivirus
kenshirokure 29 Mag 2017 13:55
Il 28/05/2017 11:06, Gianluca. ha scritto:

>
> ragazzo invisibile, così rimaniamo in tema super erore e ti faccio pure
> contento

Ragazzo invisibile è una lagna.....

Ken

---
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
https://www.avast.com/antivirus
kenshirokure 29 Mag 2017 13:57
Il 28/05/2017 14:02, Karamazov ha scritto:

>
> comunque qualsiasi cinepanettone e derivati sono prodotti
> meglio di questo sottoprodotto semiamatoriale.

Credo tu stia cominciando ad esagerare...non sarà un capolavoro, ma i
cinepanettoni no....

Ken


---
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
https://www.avast.com/antivirus
Karamazov 29 Mag 2017 14:03
Il giorno lunedì 29 maggio 2017 13:57:56 UTC+2, kenshirokure ha scritto:
> Il 28/05/2017 14:02, Karamazov ha scritto:
>
>>
>> comunque qualsiasi cinepanettone e derivati sono prodotti
>> meglio di questo sottoprodotto semiamatoriale.
>
> Credo tu stia cominciando ad esagerare...non sarà un capolavoro, ma i
> cinepanettoni no....

come realizzazione, non parlo della storia.
i cinepanettoni sono comunque quasi sempre
prodotti tecnicamente di buon livello.
Geos 29 Mag 2017 16:32
"tonto" ha scritto nel messaggio news:oggei0$vtt$1@gioia.aioe.org...


"Karamazov" <karymazov@gmail.com> wrote in message
news:f6ed403a-846e-4d32-bc55-ea647fc440b8@googlegroups.com...

> L'idea che un film sul "supereroe per caso" possano farlo uguale la major
> come mio cuggino collo smartphone è molto webete ma anche molto italiota.


Vero ma è un buon motivo pe non tentare? In assenza di di grandi risorse non
c'è possibilità di esprimersi nel cinema?
La qualità tecnica è l'unico parametro realmente importante?
Karamazov 29 Mag 2017 16:48
Il giorno lunedì 29 maggio 2017 16:32:32 UTC+2, Geos ha scritto:
> "tonto" ha scritto nel messaggio news:oggei0$vtt$1@gioia.aioe.org...
>
>
> "Karamazov" <karymazov@gmail.com> wrote in message
> news:f6ed403a-846e-4d32-bc55-ea647fc440b8@googlegroups.com...
>
>> L'idea che un film sul "supereroe per caso" possano farlo uguale la major
>> come mio cuggino collo smartphone è molto webete ma anche molto italiota.
>
>
> Vero ma è un buon motivo pe non tentare? In assenza di di grandi risorse non
> c'è possibilità di esprimersi nel cinema?
> La qualità tecnica è l'unico parametro realmente importante?

ovviamente no, ma ci sono degli standard minimi
altrimenti la violazione dei canoni diventa
solo una giustificazione per gli incapaci.
Geos 29 Mag 2017 17:47
"Karamazov" ha scritto nel messaggio
news:5dfe4ed9-7cef-4232-a0f1-fa1295b6e4ce@googlegroups.com...

Il giorno lunedì 29 maggio 2017 16:32:32 UTC+2, Geos ha scritto:
> "tonto" ha scritto nel messaggio news:oggei0$vtt$1@gioia.aioe.org...
>
>
> "Karamazov" <karymazov@gmail.com> wrote in message
> news:f6ed403a-846e-4d32-bc55-ea647fc440b8@googlegroups.com...

>> Vero ma è un buon motivo pe non tentare? In assenza di di grandi risorse
>> non
>> c'è possibilità di esprimersi nel cinema?
>> La qualità tecnica è l'unico parametro realmente importante?

> ovviamente no, ma ci sono degli standard minimi
> altrimenti la violazione dei canoni diventa
> solo una giustificazione per gli incapaci.

Appurato questo a me sembra che stante la cronica carenza di risorse del
cinema italiano o meglio la scarsa o nulla propensione dei produttori
italiani a rischiare
su giovani e idee (come hai fatto notare tu i soldi per i cinepanettoni ci
sono), è chiaro che chi pensa di avere un buona idea si arrangia con quello
che ha.
Nel caso specifico, con un budget di appena 1,7 milioni direi che hanno
fatto un mezzo miracolo.
Karamazov 29 Mag 2017 18:34
Il giorno lunedì 29 maggio 2017 17:48:03 UTC+2, Geos ha scritto:
> "Karamazov" ha scritto nel messaggio
> news:5dfe4ed9-7cef-4232-a0f1-fa1295b6e4ce@googlegroups.com...
>
> Il giorno lunedì 29 maggio 2017 16:32:32 UTC+2, Geos ha scritto:
>> "tonto" ha scritto nel messaggio news:oggei0$vtt$1@gioia.aioe.org...
>>
>>
>> "Karamazov" <karymazov@gmail.com> wrote in message
>> news:f6ed403a-846e-4d32-bc55-ea647fc440b8@googlegroups.com...
>
>>> Vero ma è un buon motivo pe non tentare? In assenza di di grandi risorse
>>> non
>>> c'è possibilità di esprimersi nel cinema?
>>> La qualità tecnica è l'unico parametro realmente importante?
>
>> ovviamente no, ma ci sono degli standard minimi
>> altrimenti la violazione dei canoni diventa
>> solo una giustificazione per gli incapaci.
>
> Appurato questo a me sembra che stante la cronica carenza di risorse del
> cinema italiano o meglio la scarsa o nulla propensione dei produttori
> italiani a rischiare
> su giovani e idee (come hai fatto notare tu i soldi per i cinepanettoni ci
> sono), è chiaro che chi pensa di avere un buona idea si arrangia con quello
> che ha.
> Nel caso specifico, con un budget di appena 1,7 milioni direi che hanno
> fatto un mezzo miracolo.

Reservoir Dogs è costato 1,2 milioni, così come ci sono
film disastrosi costati centinaia di milioni, la
scusa del budget limitato per me lascia il tempo che trova.
sono stati bravi a spingerlo col tam tam social,
questa mi sembra la cosa più interessante.
M_M 29 Mag 2017 19:00
lun, 29 mag 2017, 16:32:24, Geos ha scritto:

> Vero ma è un buon motivo pe non tentare? In assenza di di grandi
> risorse non c'è possibilità di esprimersi nel cinema?
> La qualità tecnica è l'unico parametro realmente importante?

Stavo leggendo qualche notizia sul festival di Cannes appena conclusosi
e sono venuto a conoscenza di Sean Baker, un regista che nel 2015 per la
realizzazione del film Tangerine ha utilizzato degli iPhone.

Il film non l'ho visto ma da quanto posso osservare da un trailer e dai
riconoscimenti che ha ricevuto in varie e prestigiose rassegne,
https://it.wikipedia.org/wiki/Tangerine_(film)#Riconoscimenti
credo che si possa affermare che al giorno d'oggi anche in assenza di
grandi risorse c'e` la possibilita` di esprimersi nel cinema.

Probabilmente pero` occorre anche una buona dose di maestria nel
fotoritocco ...
Karamazov 29 Mag 2017 19:14
Il giorno lunedì 29 maggio 2017 19:00:53 UTC+2, M_M ha scritto:
> credo che si possa affermare che al giorno d'oggi anche in assenza di
> grandi risorse c'e` la possibilita` di esprimersi nel cinema.

oggi più che mai, che poi un dialogo scritto
bene costa esattamente come uno scritto
col *******
M_M 30 Mag 2017 14:04
mar, 30 mag 2017, 12:25:50, Geos ha scritto:

> "M_M" ha scritto nel messaggio news:oghjti$gk9$1@dont-email.me...
>
> lun, 29 mag 2017, 16:32:24, Geos ha scritto:
>
>>> Vero ma è un buon motivo pe non tentare? In assenza di di grandi
>>> risorse non c'è possibilità di esprimersi nel cinema?
>>> La qualità tecnica è l'unico parametro realmente importante?
>
>> Stavo leggendo qualche notizia sul festival di Cannes appena conclusosi
>> e sono venuto a conoscenza di Sean Baker, un regista che nel 2015 per la
>> realizzazione del film Tangerine ha utilizzato degli iPhone.
>
>
> ma questo, per dirla con tonto, è un gesto d'artista non un prodotto
> industriale.

Okay, se non si dispone di un badget elevato penso si vada per forza di
cose verso un cinema d'autore ma a me era sembrato che le tue domande
fossero retoriche e che sottintendessero che dal tuo punto di vista era
possibile fare film decenti anche senza grossi mezzi e quindi ti ho
risposto cercando di confermare la tua opinione visto che e` anche la
mia.

Poi a dire il vero ieri sera Tangerine l'ho visto e m'e` venuto il
dubbio che quella degli iPhone fosse solo una trovata pubblicitaria
perche` le riprese mi sembravano fatte un po' troppo bene per essere
state fatte con dei telefonini.

Ho anche notato che il film e` distribuito da Magnolia
https://en.wikipedia.org/wiki/Magnolia_Pictures
un'azienda specializzata in film indipendenti che non e` forse possibile
paragonare alle grosse major ma che non e` neppure insignificante, visto
che ha prodotto e/o distribuito parecchi film famosi, in ultimo The
Square, palma d'oro a Cannes 2017.

Probabilmente ho sbagliato esempio ma m'e` venuto in mente un altro
titolo di film fatto con veramente pochi mezzi e che secondo me e`
riuscito bene: Taxi Tehran (2015) di Jafar Panahi
https://it.wikipedia.org/wiki/Taxi_Teheran
Once Upon a Time... 30 Mag 2017 15:47
Il giorno domenica 28 maggio 2017 14:02:27 UTC+2, Karamazov ha scritto:
>
> comunque qualsiasi cinepanettone e derivati sono prodotti
> meglio di questo sottoprodotto semiamatoriale.

Un giorno dovrai rendere conto anche tu, davanti al ******* del cinema, di
questa tua infame affermazione.

Michele
Karamazov 30 Mag 2017 17:22
Il giorno martedì 30 maggio 2017 15:47:32 UTC+2, Once Upon a Time... ha
scritto:
> Il giorno domenica 28 maggio 2017 14:02:27 UTC+2, Karamazov ha scritto:
>>
>> comunque qualsiasi cinepanettone e derivati sono prodotti
>> meglio di questo sottoprodotto semiamatoriale.
>
> Un giorno dovrai rendere conto anche tu, davanti al ******* > del cinema, di
questa tua infame affermazione.

la ribadisco e sono pronto a scolpirla sul marmo.
ilChierico 6 Giu 2017 23:09
On 28/05/2017 11:06, Gianluca. wrote:

> tutti quelli di checco zalone

8-O
Alberto_netbook 13 Giu 2017 09:46
Gianluca. scriveva il 28/05/2017 :
> tutti quelli di checco zalone

SBROOO'


A

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

Il cinema in Italia | Tutti i gruppi | it.arti.cinema | Notizie e discussioni cinema | Cinema Mobile | Servizio di consultazione news.