Il cinema in Italia
 

i quattro dell'oca selvaggia

anacleto.colombo@gmail.com 7 Ott 2017 13:18
Classico action ***** anni '70, prima di rambate e schwarzeneggerate esagerate.

Ultimi sprazzi di Ric***** Burton, neanche troppo bolso, nel personaggio
autobiografico del mercenario etilista.

Roger Moore poco plausibile sia come *****ster sia come mercenario

Harris (indimenticato Cromwell e indimenticato uomo cavallo) ha il personaggio
migliore. Non male anche quando in mezzo alla guerra tira fuori gli occhialoni
da presbite alla Filini per vedere le mappe.

Il quarto uomo *****y Kruger ma dov'è che l'ho già visto... in un Horror? Noo!
era lui l'ingegnere tedesco del volo della fenice! Qui è senza occhiali e per
giustificare l'accento fa il sudafricano boero.

Un altro che era già anche nel volo della fenice era ronald fraser, che in
carriera ha sempre fatto praticamente il sergente britannico col naso storto.
Perche' non c'era nel la grande fuga? perchè lì erano tutti ufficiali.
Ingiustizia sociale.

Il cattivo della situazione e' Stewart Granger, che pensavo fosse un relitto
degli anni 40 invece è sempre in forma. Viene ******* in un film odierno lo
ammazzerebbero in mezzo secondo alla prima inquadratura, qui invece gli fanno un
minuto di paternale che suspence! non finisce più. Sono questi dettagli che
rendono "vintage" la pellicola.

Essendo un film liberal, quelli dell'oca selvaggia sono sì mercenari ma
mercenari "buoni" che tolgono dalla prigione il presidente nero spodestato dal
generale nero golpista. Da bravo politico affabulatore, il presidente buono
trova il tempo di redimere il sudafricano razzista: fra questo e il finale è
quindi un classico film consolatorio.

L'oca selvaggia (che in italia sarebbe semplicemente selvatica, ma farebbe meno
impressione) è il callsign dell'aereo di Moore. le oche selvatiche hanno a che
fare con una battaglia fra inglesi e irlandesi, ma non ricordo i dettagli.

I quattro dell'oca selvaggia, DVD in offerta nel cestone

Prossimamente: amazzate la colomba bianca, il cigno nero, corvo rosso non avrai
il mio scalpo, i quattro cavalieri dell'apocalizze, i quattro dell'ave maria ed
altri ancora.
Scroogle 7 Ott 2017 13:28
anacleto.colombo@gmail.com <anacleto.colombo@gmail.com> ha scritto:

> Classico action ***** anni '70, prima di rambate e schwarzeneggerate
esagerate.
>
> Ultimi sprazzi di Ric***** Burton, neanche troppo bolso, nel personaggio
autobiografico del mercenario etilista.
>
> Roger Moore poco plausibile sia come *****ster sia come mercenario
>
> Harris (indimenticato Cromwell e indimenticato uomo cavallo) ha il
personaggio migliore. Non male anche quando in mezzo alla guerra tira fuori
gli occhialoni da presbite alla Filini per vedere le mappe.
>
> Il quarto uomo *****y Kruger ma dov'Ú che l'ho già visto... in un
Horror? Noo! era lui l'ingegnere tedesco del volo della fenice! Qui Ú
senza occhiali e per giustificare l'accento fa il sudafricano boero.
>
> Un altro che era già anche nel volo della fenice era ronald fraser, che
in carriera ha sempre fatto praticamente il sergente britannico col naso
storto. Perche' non c'era nel la grande fuga? perchÚ lì erano tutti
ufficiali. Ingiustizia sociale.
>
> Il cattivo della situazione e' Stewart Granger, che pensavo fosse un
relitto degli anni 40 invece Ú sempre in forma. Viene ******* in un
film odierno lo ammazzerebbero in mezzo secondo alla prima inquadratura,
qui invece gli fanno un minuto di paternale che suspence! non finisce più.
Sono questi dettagli che rendono "vintage" la pellicola.
>
> Essendo un film liberal, quelli dell'oca selvaggia sono sì mercenari ma
mercenari "buoni" che tolgono dalla prigione il presidente nero spodestato
dal generale nero golpista. Da bravo politico affabulatore, il presidente
buono trova il tempo di redimere il sudafricano razzista: fra questo e il
finale Ú quindi un classico film consolatorio.
>
> L'oca selvaggia (che in italia sarebbe semplicemente selvatica, ma
farebbe meno impressione) Ú il callsign dell'aereo di Moore. le oche
selvatiche hanno a che fare con una battaglia fra inglesi e irlandesi, ma
non ricordo i dettagli.
>
> I quattro dell'oca selvaggia, DVD in offerta nel cestone
>
> Prossimamente: amazzate la colomba bianca, il cigno nero, corvo rosso non
avrai il mio scalpo, i quattro cavalieri dell'apocalizze, i quattro
dell'ave maria ed altri ancora.
Gianluca. 7 Ott 2017 19:51
che ******* hai quotato *******
ADPUF 7 Ott 2017 22:47
anacleto.colombo@gmail.com 13:18, sabato 7 ottobre 2017:

> Harris (indimenticato Cromwell e indimenticato uomo cavallo)
> ha il personaggio migliore. Non male anche quando in mezzo
> alla guerra tira fuori gli occhialoni da presbite alla Filini
> per vedere le mappe.


Filini è miopissimo.


--
E-S °¿°
Ho plonkato tutti quelli che postano da Google Groups!
Qui è Usenet, non è il Web!
ADPUF 7 Ott 2017 22:51
anacleto.colombo@gmail.com 13:18, sabato 7 ottobre 2017:

> I quattro dell' *oca* selvaggia, DVD in offerta nel cestone
>
> Prossimamente: amazzate la *colomba* bianca, il *cigno* nero,
> *corvo* rosso non avrai il mio scalpo, i quattro cavalieri
> dell'apocalizze, i quattro dell'ave maria ed altri ancora.


Ti piacciono gli uccelli?

Il falcone maltese lai visto?

(in italiano sarebbe "falco", come drago invece di dragone, ma
si sa come vanno certe cose)


--
E-S °¿°
Ho plonkato tutti quelli che postano da Google Groups!
Qui è Usenet, non è il Web!
ADPUF 7 Ott 2017 23:00
anacleto.colombo@gmail.com 13:18, sabato 7 ottobre 2017:

> Il quarto uomo *****y Kruger ma dov'è che l'ho già visto... in
> un Horror? Noo! era lui l'ingegnere tedesco del volo della
> fenice! Qui è senza occhiali e per giustificare l'accento fa
> il sudafricano boero.


Ha fatto anche Franz von Werra.
https://de.wikipedia.org/wiki/Franz_von_Werra

E altra roba.


--
E-S °¿°
Ho plonkato tutti quelli che postano da Google Groups!
Qui è Usenet, non è il Web!
anacleto.colombo@gmail.com 8 Ott 2017 09:18
Il giorno sabato 7 ottobre 2017 22:44:45 UTC+2, ADPUF ha scritto:

>> Non male anche quando in mezzo alla guerra tira fuori gli
>> occhialoni da presbite alla Filini per vedere le mappe.

> Filini è miopissimo.

Troppa sintesi

"occhialoni da presbite *dallo spessore di un fondo di bottiglia* alla Filini
per vedere le mappe".

oltretutto in fantozzi sono finti, dato che Gigi Reder ci vedeva benissimo,
mentre gli occhialoni di Harris sono veri.
anacleto.colombo@gmail.com 8 Ott 2017 09:48
Il giorno sabato 7 ottobre 2017 22:48:32 UTC+2, ADPUF ha scritto:

>> amazzate la *colomba* bianca,
>> il *cigno* nero
>> *corvo* rosso non avrai il mio scalpo

> Ti piacciono gli uccelli?

A me no, ma ai cinematografari sì:

- il gufo e la gattina
- l ******* di piume di cristallo
- non si sevizia così un paperino (mai visto)
- i lunghi giorni lunghi delle aquile (cultissimo)
- piume di struzzo
- Tacchini in fuga
ecc. ecc. ecc.

> Il falcone maltese lai visto?

Non ho visto il film, ma ho letto il libro.
ADPUF 8 Ott 2017 22:31
anacleto.colombo@gmail.com 09:18, domenica 8 ottobre 2017:

> Il giorno sabato 7 ottobre 2017 22:44:45 UTC+2, ADPUF ha
> scritto:
>
>>> Non male anche quando in mezzo alla guerra tira fuori gli
>>> occhialoni da presbite alla Filini per vedere le mappe.
>
>> Filini è miopissimo.
>
> Troppa sintesi
>
> "occhialoni da presbite *dallo spessore di un fondo di
> bottiglia* alla Filini per vedere le mappe".
>
> oltretutto in fantozzi sono finti, dato che Gigi Reder ci
> vedeva benissimo, mentre gli occhialoni di Harris sono veri.


Ma gli occhiali da miope sono quelli col bordo più spesso
(anche io li ho), quelli da ipermetrope (anziano, per leggere)
hanno il bordo meno spesso del centro.

Comunque al cine si vede di tutto, anche gli occhiali finti con
vetri piatti...


--
E-S °¿°
Ho plonkato tutti quelli che postano da Google Groups!
Qui è Usenet, non è il Web!
anacleto.colombo@gmail.com 9 Ott 2017 17:47
Il giorno domenica 8 ottobre 2017 22:28:27 UTC+2, ADPUF ha scritto:


>> "occhialoni da presbite *dallo spessore di un fondo di
>> bottiglia* alla Filini per vedere le mappe".

> Ma gli occhiali da miope sono quelli col bordo più spesso
> (anche io li ho), quelli da ipermetrope (anziano, per leggere)
> hanno il bordo meno spesso del centro.

Non mi sembrava il caso di essere troppo pedante, comunque se proprio bisogna
specificare, sì gli occhiali di Harris sembrano una fotoelettrica, con la parte
centrale nettamente piu' rilevata, segno che erano proprio lenti sferiche di
valore positivo tipico di un vero ipermetrope.

> Comunque al cine si vede di tutto, anche gli occhiali finti con
> vetri piatti...

"neutri", prego.

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

Il cinema in Italia | Tutti i gruppi | it.arti.cinema | Notizie e discussioni cinema | Cinema Mobile | Servizio di consultazione news.